Metaquantistica Informazionale (MQI)

Convinzioni, credenze, certezze

Pubblicato il
Convinzioni, credenze, certezze



Convinzioni, credenze, certezze

Credenze, convinzioni, certezze appartengono alla nostra mente, ma queste possono essere la causa del disagio.

 

Quando nasciamo la nostra mente apprende convinzioni, credenze, certezze che difficilmente, siamo in grado di cancellare, anche se, molte volte, la verità è messa in dubbio.
Il postulato

“due rette parallele all’infinito non si incontrano”

l’abbiamo imparato a scuola e, nessuno, ha mai pensato che questo postulato sia falso, è una certezza.

Osservando una linea ferroviaria, vediamo che, effettivamente, le rotaie che rappresentano le due rette parallele, sono fissate alle traverse che le mantengono perfettamente distanziate e, solo per un effetto ottico, all’infinito, sembrano toccarsi, questo crea la convinzione che “ due rette parallele o le due rotaie  all’infinito non si incontrano”.

Convinzioni @DrTraverso




Quantistica

La geometria euclidea, dice che “due o più enti sono mutuamente paralleli se tutti i punti dell’uno hanno la stessa distanza minima dall’altro”, ma la materia, che forma una linea ferroviaria o i punti delle due rette parallele sono costituite da molecole e, a sua volta, da atomi.

In quantistica, l’oggetto, si forma dall’insieme dei punti o atomi che si legano l’uno all’altro e questo riceve e cede informazioni essendo connesso, al  “Tutto” dell’Universo. 

Chi ha ragione? La quantistica o la credenza euclidea che abbiamo ricevuto sin dalla nascita?

Le due rette parallele s’incontrano o sono tutt’uno?

Le due rette parallele non esistono, sono solo una rappresentazione di atomi che oscillano e, il cervello, le visualizza come rette che, all’infinito, non si incontrano, sono tutt’uno.

La Matrice Vivente, il “Tutto”

La Matrice Vivente, è la base di tutti gli essere viventi, la troviamo anche quando il sistema nervoso non esiste.

Questa Matrice è il sistema di comunicazione vibrazionale tra il citoscheletro, sede delle informazioni e il tessuto connettivo.

Le nostre cellule sono immerse in questa Matrice e formano l’oggetto, il nostro corpo e il DNA, è un antenna biologica, riceve ed invia informazioni elettromagnetiche in ogni istante della nostra vita, mutando il campo vibrazionale dell’organismo.

Noi siamo la rappresentazione delle frequenze emesse da questo campo vibrazionale, siamo piccoli punti, un insieme di cellule, come le due rette parallele, connesse che comunicano con gli Infiniti Universi con il “Tutto”, dove non esiste la forma isolata, non esiste il vuoto perché dove c’è il vuoto non c’è energia e, l’energia, è frequenza e vibrazione 



Medicina quantistica informazionale

La medicina quantistica informazionale non è una medicina alternativa, ma una medicina complementare, non ha lo scopo di curare le persone, ha una sola finalità, quella di individuare la Radice della malattia per non ricadere, una volta guariti, nella stessa malattia .

La regola fondamentale di questa disciplina è che il Fisico o corpo visibile è la rappresentazione, il risultato del corpo invisibile : Mente, Emozione e Spirito.

Il Fisico non è separato da Mente, Emozione e Spirito è un tutt’uno e la credenza che una patologia si risolve curando solo il Fisico è da eliminare.

La malattia Fisica è la rappresentazione di uno stato alterato originato dal programma “Mente, Emozione, Spirito” ed anche un banale incidente ha origine nell’Emozione o nella Mente o nello Spirito.

Lo Spirito o “Quarto Elemento”, da non confondersi con lo Spirito religioso, è le rappresentazioni delle vite passate, ereditate da nostra madre o da nostro padre o dai nonni o bisnonni.

Le loro vite passate hanno generato “convinzioni, credenze, certezze”  ” che, consciamente o inconsciamente, hanno forte potere nella nostra vita e molte volte ci portano a rifare gli stessi errori che loro hanno fatto anni prima. 

La medicina quantistica informazionale non cura il frutto ammalato sui rami, ricerca le “convinzioni, credenze, certezze”le informazioni errate del programma che l’albero riceve dai semi e dalle radici, che risiedono nella Mente, nelle Emozioni o nello Spirito.

Lo stato di salute si migliora solo se eliminiamo le Radici che attingono informazioni errate perché l’ invisibile crea quello che è visibile.

I problemi del Fisico, possono essere risolti da medici o terapeuti, ma per non ricadere nella stessa malattia, dobbiamo liberarci dalle nostre “convinzioni, credenze, certezze”.

Le  nostre “convinzioni, credenze, certezze” possono di conseguenza creare errate affermazioni e dichiarazioni  che bloccheranno i nostri obiettivi futuri.   



(N.B.  Il testo italiano e l’ortografia non sono  perfetti perché adattati a Google Traduttore e Balabolka).

 

@DrTraverso   titolare del  Copyright 2018

Fonte

7 Miliardi di Diete

www.treccani.it

Disclaimer