Salute Nutrizione Cucina

I rimedi naturali in caso di reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo



Il reflusso gastroesofageo

Quali sono gli alimenti e i rimedi naturali da usare in caso di reflusso gastroesofageo?

SOSTIENI IL BLOG


Il reflusso gastroesofageo è una patologia che colpisce molte persone, si dice che 1/3 della popolazione italiana soffra di questo disturbo.

Questa malattia molte volte è associata a bruciori di stomaco ed è indice di carenza del sistema digestivo.

Il reflusso acido quindi può essere provocato da diversi fattori del tipo alimentare, farmacologico, ormonale, anatomico, funzionale, H. pylori e gravidanza.



Alimentazione

L’alimentazione, per una persona che soffre di questo disturbo, è fondamentale pertanto una dieta a PRAL negativo alcalinizzante può essere molto utile per ridurre il reflusso acido.

I modelli alimentari irregolari possono essere quindi  la causa del reflusso.

Non avere una regolarità nell’assunzione dei pasti o non mangiare può essere una delle cause del reflusso acido.

Quando si ha fame, il sistema digestivo è pronto per abbattere il cibo con i succhi digestivi, se non mangiamo, il corpo produce gas in eccesso che creano gonfiore quindi la disbiosi intestinale .

Quest’ eccesso di aria nello stomaco può far sì che lo sfintere esofageo inferiore non si chiuda correttamente e pertanto si può avere il reflusso acido.

Evitare di magiare fa si che il corpo riduca la secrezione dei succhi digestivi, la volta successiva il cibo non verrà scomposto in modo insufficiente e quindi potrà rimare più a lungo nello stomaco causando il reflusso gastroesofageo.

La maggior parte degli alimenti zuccherati sono acidi, quindi l’abuso di questi può portare all’acidità.

Anche le intolleranze alimentari possono causare il reflusso gastroesofageo.

Reflusso gastroesofageo e i rimedi naturali

La natura offre numerosi rimedi naturali.

Recenti studi hanno evidenziato che l’estratto di foglie d’olivo possiede proprietà antiossidanti che possono influenzare positivamente la gastro protezione.

Il miele di Manuka è, secondo studi scientifici, adatto in caso di ulcera.

La curcuma è stata tradizionalmente utilizzata per le problematiche associate al sistema digestivo e i suoi benefici terapeutici sono stati confermati da studi clinici.

Il cartamo è uno dei migliori rimedi a base di erbe per neutralizzare l’acidità funziona rapidamente ed è efficace, è un rimedio naturale al reflusso acido eliminando l’acidità nello stomaco.

 

Clorofilla

Le verdure a foglia verde possono aiutare a bilanciare la dieta e mantenere il sistema intestinale regolare.

Queste contengono la clorofilla che è molto utile nel reflusso acido.

La clorofilla purifica e alcalinizza il sangue, il Journal of Food Science, scrive che la clorofilla ha proprietà antiossidanti e antimutageniche che possono giovare alla salute combattendo i radicali liberi in tutto il corpo.

La clorofilla ha proprietà antinfiammatorie e può essere utile alle persone affette da infiammazione cronica.

Gli spinaci e il cavolo, sono anche ricchi di vitamine e minerali come ferro, calcio e magnesio.

Il magnesio e il calcio aiutano lo sfintere esofageo inferiore a rilassarsi e a contrarsi correttamente.

Un abuso di clorofilla può dare nausea, vomito, dissenteria.

Le feci possono assumere il colore verde, nero o giallo.

Enzimi

Gli enzimi possono aiutare la digestione e  prevenire il reflusso acido.

Gli enzimi si trovano naturalmente in alimenti come kefir, yogurt, ananas, zenzero e papaia.

 




@DrTraverso titolare del  Copyright 2019

Disclaimer

Fonte

Pubmed

Pubmed

Clorofilla 

 Sigma-Aldrich

Nature