angelo del parcheggio

L’Angelo del parcheggio

Un esempio di comunicazione in Metaquantistica Informazionale

L’Angelo del parcheggio non è una favola, quello che state leggendo è stato trasmesso da una radio italiana, molti anni fa.  

La trasmissione parlava di eventi o storie di persone italiane e tra i tanti fatti di cronaca, il conduttore della trasmissione, intervistò una donna che affermava di avere un Angelo con cui lei parlava e che la proteggeva sempre, sin da quando era bambina. 

La signora disse nel corso degli anni aveva avuto diverse situazioni in cui lei si era trovata a contatto con il suo Angelo e tra le tante, racconto la più impressionate che l’aveva resa famosa.

Il fatto

La signora racconta:

Una notte mi trovavo alla guida della mia auto in una zona del Nord d’Italia dove c’era molta nebbia.

Guidavo con molta attenzione, ma la nebbia mi impediva di vedere sia il ciglio della strada che la riga che delimitava la corsia, ad un certo punto sentii che il piede destro, quello sul acceleratore, veniva spinto da una forza misteriosa verso il basso e l’auto aumento di colpo la velocità.

Questo aumento improvviso di velocità mi fece oltrepassare un incrocio, senti un clacson che suonava e vidi nello specchio retrovisore un camion che transitava sulla strada che avevo attraversato senza fermarmi al segnale di stop.

La signora racconto che, anche questa volta, il “suo Angelo custode l’aveva salvata, come aveva già fatto in numerose altre situazioni, ma mai così pericolose come questa.

L’Angelo del parcheggio, l’invocazione 

Il giornalista non nascose la sua incredulità nè tanto meno lo scetticismo; la signora allora aggiunse:


 “Capisco perfettamente il suo scetticismo, anche mio marito molti anni fa non mi credeva, oggi dice che sono una persona molto fortunata ad avere un “Angelo custode” che mi protegge sempre. 

Sa quanti amici non mi credevano e quanti mi deridevano?

Oggi non più, perché ho insegnato loro un mio piccolo segreto che voglio dire anche qui in radio a lei e a tutti gli ascoltatori.

Tutti noi sappiamo quanto è difficile trovare un posteggio in città caotiche come Milano, Roma, Napoli ed allora fate così

quando siete alla ricerca di un parcheggio e non lo trovate, fate come me dite:

“Angelo del parcheggio, per favore, fammi trovare il posteggio per la mia auto”

 Poi quando lo trovate dite:

“Angelo del Parcheggio Grazie, Grazie, Grazie!

provate e verificate se non è vero”

La signora aggiunse anche:

“Fate questa richiesta con il cuore, non siate scettici e non sfidate “l’Angelo del parcheggio” perché, oltre a non trovarlo, sarete costretti a posteggiare in un luogo proibito e al vostro ritorno potreste avere la sgradita sorpresa di trovare una contravvenzione.
Ricordatevi sempre di ringraziare

Questo racconto è un esempio di comunicazione con una delle entità plasmatiche descritte nel post  Metaquantisica Informazionale.  

Anche la Metafisica di Conny Mendez, con il Principio del Mentalismo, ci insegna, a sua volta, un altro metodo per trovare il parcheggio per la nostra auto. 



 

@DrTraverso   titolare del  Copyright 2018

Disclaimer

Plugin Kapsule Corp

error: Content is protected !!